|  

sabato 31 dicembre 2011

Nielsen decide di redigere i "top brand" che riguardano questo 2011.


Ci siamo tra qualche ora questo 2011 volgerà al tremine e, dopo il video di Google, le 5 previsioni tecnologiche della IBM per il nuovo anno e la classifica stilata dalla rivista Science, anche la Nielsen, una delle agenzie di statistiche più famose del mondo, ha deciso di redigere i cosiddetti "top brand" riguardanti il 2011 che almeno per quello che riguarda la tecnologia non hanno fanno registrare grosse novità rispetto allo scorso anno. Infatti i dati analizzati dalla Nielsen indicano che il sito web più visitato è ancora una volta Google, con una media di circa 153,5 milioni di visitatori unici al mese, seguito dal fomoso Social Network in Blu, Facebook, con in media poco più di 137,5 milioni di visitatori unici al mese che comunque rimane il Social Network più popolare. In terza posizione si trova un altro motore di ricerca, Yahoo!, mentre Microsoft in sesta posizione, Wikipedia in ottava posizione ed Apple in nona. Inoltre tra i Social Network, siti di blogging e microblogging, dopo Facebook c'è Blogger, ovvero la piattaforma blog-oriented di Google, che comunque si trova ad una distanza cosmica rispetto al primo in classifica, con i suoi 45,7 milioni di visitatori unici al mese. Al terzo posto c'è il noto Social Network dai 140 caratteri, Twitter, al sesto LinkedIn, mentre Tumblr si è classificato settimo. Invece il neonato Google+ si classifica in ottava posizione con una media di 8 milioni di visitatori unici mensili. In aggiunta gli amanti del videosharing hanno preferito YouTube, (al primo posto con 111 milioni di visitatori al mese), a Vevo, sito web che permette di vedere i video musicali, (che ha registrato 34,5 milioni di visitatori). E come se non bastasse Facebook si è classificato come la terza potenza con quasi 30 milioni di click unici al mese. Tra gli smartphone ha primeggiato la Apple con un market share del 29%, seguito da HTC con il suo 21%, (ed anche se il suo 2011 non è stato brillantissimo, ha ottime previsioni già a partire dal primo trimestre del 2012), e subito dopo RIM con il 17%. Mentre Samsung e Motorola si trovano a dividersi la quarta posizione, entrambe con l'11%. Il che non è stata una grossa sorpresa nel mercato statunitense, però è da considerare che questi dati raccolgono solo limitatamente il potenziale del nuovo iPhone 4S, disponibile da poche settimane. Comunque, se il 2011 si è chiuso senza grossi scossoni, vi sono però i presupposti per intuire che nel 2012 qualcosa cambierà. A provarlo è l'ascesa di Google+ ed il sempre crescente apprezzamento di Windows Mobile che dovrebbe giovare a Motorola, Samsung ed alla rinnovata Nokia. Ma in queste classifiche non c'è solo il digitale e non c'è solo l'America. Infatti i top brand a livello mondiale hanno lasciato spazio anche al made in Italy che, non potendo competere con i giganti dell’hi-tech, ha avuto però modo di fare sentire la sua voce in altre categorie. Il brand più famoso in assoluto è ancora una volta la Coca-Cola, il cui valore di 71,861 miliardi di dollari è cresciuto del 2%, rispetto al 2010. Infatti proprio nel 2011 la famosissima bibita ha compiuto 125 anni. In quinta posizione si trova l'americana GE Capital, che ormai è orientata in più settori ed il cui valore è di 42,808 miliardi. Oltretutto nel campo della ristorazione a dominare è ancora McDonald's con 35,593 miliardi di dollari e sempre in sesta posizione. Il re dell'intrattenimento, Walt Disney, occupa la nona posizione con un valore di 27,764 miliardi. Per quel che riguarda il campo delle automobili ha primeggiare è la Toyota classificatasi in undicesima posizione, davanti alla Mercedes e alla sua rivale BMW. La Ferrari invece si trova in 99esima posizione, e quindi è riuscita a rientrare nella Top 100. Infine nel mercato luxury primeggia ancora il gruppo Vuitton, 18esimo in classifica, seguito in 21esima posizione dalla svedese H&M la quale, pur occupando settori di mercato differenti, è riuscita a rimanere dietro ad un gigante. Comunque anche in questo caso il made in Italy è presente, infatti, Gucci ed Armani sono i brand italiani più apprezzati a livello mondiale, che occupano rispettivamente la 39esima e la 94esima posizione. Mentre J.P. Morgan è il capofila dei servizi finanziari in 28esima posizione con un valore di 12,437 miliardi. Infine il settore media vede prevalere MTV che però è passato dalla 55esima alla 58esima posizione. Comunque per poter leggere tutti i top brand redatti dalla Nielsen potete visitare la seguente pagina.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts