|  

martedì 2 ottobre 2012

Scovato un video inedito riguardante Magical Mystery Tour, il film girato dai Beatles nel 1967.


Di recente è stato reso pubblico dal sito The Space.org, (sito realizzato dalla BBC in collaborazione con l'Arts Council britannico), un video del tutto inedito tratto dal film-documentario Magical Mystery Tour del 1967. Quest'ultimo, per chi non lo sapesse, è il terzo film, (in questo caso destinato alla televisione), realizzato dai Beatles, (uno dei più popolari gruppi britannici della storia del rock, originario di Liverpool, il cui periodo di attività terminò ufficialmente nel lontano 1970, ma che ancor'oggi, dopo la morte di due dei quattro componenti, conta un enorme seguito). In pratica il film in questione, privo di una trama vera e propria, racconta una serie di episodi, tra l'assurdo ed il grottesco, che capitano ad un gruppo di personaggi, (tra cui gli stessi componenti della band: il cantante e chitarrista John Lennon; il cantante e bassista Paul McCartney; il cantante e chitarrista George Harrison; ed il cantante e batterista Ringo Starr), nel corso di un viaggio in autobus nell'Inghilterra meridionale, il cui itinerario però è sconosciuto ai passeggeri. Inoltre si tratta del primo ed unico tentativo fatto dai Beatles di girare un film in completa autonomia. Infatti i Beatles stessi figurano come soggettisti, produttori e registi, nonché ovviamente come compositori della colonna sonora. Tuttavia l'obiettivo si rivelò superiore alle loro forze, poiché il film, nato senza una vera sceneggiatura, (che, secondo molti, fu la mancanza di una guida da parte dello storico manager Brian Epstein, morto di overdose poche settimane prima), si basava soprattutto su un'idea di Paul McCarteney, alla quale poi ciascuno degli altri componenti dette il proprio contributo sotto forma di sketch, situazioni comiche, sequenze visionarie ed invenzioni psichedeliche, che nel film si alternano agli interventi musicali del gruppo. Comunque il film Magical Mystery Tour, considerata la durata di 55 minutinon fu destinato alla proiezione nelle sale cinematografiche, ma venne trasmesso direttamente in televisione; la prima volta venne messo in onda in bianco e nero il 26 Dicembre 1967 dal primo canale della BBC e fu subito bocciato sia dal pubblico che dalla critica, la quale unanimemente si espresse in termini negativi. Però dopo il disastroso risultato, la BBC decise di mandarne in onda una replica pochi giorni dopo sul secondo canale, questa volta a colori, ma il risultato fu uguale; mentre la colonna sonora arrivò al numero uno della classifica inglese. Tuttavia questa fu la prima ed unica volta in cui i Beatles furono costretti a scusarsi pubblicamente per un loro lavoro. Al riguardo Paul McCartney parlando alla stampa dichiarò: "È stato un primo tentativo: era una sfida ed abbiamo fallito. Faremo meglio la prossima volta". Comunque sia il suddetto video inedito, (visibile da questo link: http://thespace.org/items/e0001554), la cui durata è di circa 4 minuti, ritrae i "Fab Four" mentre mangiano un "fish and chips" in un locale di Taunton, nel Somerset. In sostanza il filmato è stato scoperto durante il documentario preparato dalla BBC per celebrare i 50 anni dell'uscita, nel 5 Ottobre del 1962, del singolo "Love me Do". Per di più il film originale verrà ritrasmesso dalla BBC il prossimo 6 Ottobre e sarà poi seguito dal documentario "Arena: The Beatles' Magical Mystery Tour", volto ad indagare il merito artistico ed il significato culturale della pellicola. Inoltre, secondo alcune fonti, lo spezzone che ritrae John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr sarebbe stato recuperato dal pavimento della sala di montaggio. In tal proposito Anthony Wall, direttore della serie di documentari Arena, ha spiegato: "Pochi hanno visto Magical Mystery Tour nella sua interezza ed il video del negozio di fish and chips non è mai stato mostrato da nessuna parte". Ed ha, infine, concluso dichiarando: "Rappresenta perfettamente il fantastico mondo dei Beatles di quel periodo".


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts