|  

mercoledì 27 novembre 2013

A Dicembre Grand Theft Auto: San Andreas arriverà su Android, iOS, Windows Phone ed Amazon Kindle.


Dopo l'incredibile successo ottenuto in brevissimo tempo con il nuovissimo GTA 5, (pubblicato lo scorso 17 Settembre), in questi giorni la Rockstar Games tramite un comunicato ha annunciato che a breve un grande classico della serie in questione debutterà su tutti dispositivi mobile. In pratica si tratta del tanto amato Grand Theft Auto: San Andreas, che a partire dal prossimo Dicembre sarà, appunto, pubblicato per Android, iOS, Windows Phone ed anche Amazon Kindle. Già, perché, (per chi non lo sapesse o non se lo ricordasse), prima che GTA 5 ci portasse sui marciapiedi assolati e sulle superstrade cementificate dell'attuale Los Santos, ci fu, appunto, Grand Theft Auto: San Andreas, ovvero il più vasto GTA dell'era PlayStation 2. Infatti, pubblicato inizialmente su PlayStation 2 nel 2004, il gioco in questione rappresenta il quinto capitolo della serie, (il terzo in 3D), nonché uno di quelli più amati dai fan, per via di un'ambientazione originale e di un gameplay che all'epoca ha saputo compiere un significativo passo in avanti; non a caso è anche il gioco per PlayStation 2 più venduto di tutti i tempi, con quasi 30 milioni di copie. E dunque adesso, grazie alla versione per dispositivi portatili, si ritornerà ai primi anni '90 con CJ e la Grove Street Families. In sostanza la versione mobile di GTA: San Andreas è stata aggiornata e comprenderà Los Santos, San Fierro e Las Venturas. Inoltre per l'occasione la software house ha anche migliorato il sistema che gestisce le ombreggiature, rendendole maggiormente dettagliate e dinamiche, introducendo tra l'altro una palette di colori arricchita, una draw distance incrementata e modelli poligonali di personaggi ed auto più complessi. Ovviamente anche il sistema di controllo è stato rivisto, con un'ottimizzazione per i display touchscreen che mostra i pulsanti solo quando è necessario, così da non occupare inutilmente spazio sullo schermo. Ed, infine, la Rockstar Games ha fatto sapere di aver anche rielaborato l'utilizzo dei checkpoint, in modo da rendere più semplice la progressione nelle varie missioni. Tuttavia per il momento la data d'esordio precisa non è stata comunicata, così come non è dato a sapere il prezzo al quale sarà venduto il titolo tramite le rispettive piattaforme.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts