|  

sabato 4 febbraio 2017

METALLICA: Posticipato il concerto di domani a Copenaghen a causa di un malanno di James Hetfield.


Durante lo show svoltosi ieri sera, 3 Febbraio, presso la Royal Arena di Copenaghen, purtroppo i Metallica, (attualmente in tour per promuovere il loro nuovo album "Hardwired… To Self-Destruct"), si sono visti costretti ad accorciare la setlist a causa di un malanno, (probabilmente si tratta di una comune influenza o forse solo di un po' di febbre con abbassamento della voce), che ha colpito James Hetfield e gli ha reso molto difficile riuscire ad esibirsi ad alti livelli. Difatti è stato lo stesso frontman a scusarsi con il pubblico per le cattive condizioni dell'esibizione ed ha poi chiesto ai presenti se avessero preferito che la band continuasse con lo show oppure lo interrompesse per poi recuperarlo in una nuova occasione. Al riguardo le parole di James Hetfield sono state: "Non è giusto per voi, avete pagato un sacco di soldi per vedere la vostra band preferita e noi non stiamo suonando bene. Lascio a voi la scelta. Preferireste vederci in condizioni migliori in un'altra occasione? Vorrei fermarmi. Voi cosa ne pensate?". Ovviamente i presenti hanno incoraggiato la band a proseguire, al che il frontman ha risposto: "Ok, lo state chiedendo. Continuerò a fare del mio meglio. Vi apprezzo molto, grazie del vostro supporto". Ad ogni modo, nonostante il tentativo di andare avanti, i Metallica hanno dovuto tagliare "Halo On Fire" e "Sad but True", (originariamente previste dalla scaletta, come visibile qui), riuscendo comunque a concludere lo show con un totale di 16 brani. Tuttavia pare che le condizioni di James Hetfield non siano migliorate nella giornata di oggi, tanto che in queste ore la band si è trovata costretta a posticipare il concerto previsto per domani, 5 Febbraio, sempre presso la Royal Arena; incerto resta ancora il da farsi per quelli del 7 e del 9 Febbraio: per adesso la band sembra essere intenzionata a suonare. Al riguardo i Metallica hanno diffuso un comunicato ufficiale nel quale si può leggere: «Siamo molto delusi nel dover condividere con voi che purtroppo, a Sabato inoltrato, la salute di James ed in particolare la sua gola non stanno migliorando ed i dottori gli hanno ordinato di non cantare una singola nota. Quindi purtroppo vi segnaliamo che posticiperemo lo show di domani alla Royal Arena al prossimo 2 Settembre 2017». Inoltre nel comunicato in questione la band ha poi proseguito parlando dell'accaduto di ieri sera, scrivendo: «La nostra settimana a Copenaghen è qualcosa che abbiamo segnato sul nostro calendario per molto tempo come evento speciale, non solo per i nostri amici in Danimarca, ma anche per noi stessi e non vedevamo l'ora di festeggiare la nuova arena con voi. Per tutti quelli che erano presenti ieri, apprezziamo molto che ci abbiate incoraggiato a proseguire... significa il mondo per noi! Ci siamo sentiti davvero depressi in quanto non siamo riusciti a dare il massimo; è stato uno degli spettacoli più difficili che abbiamo mai fatto, ma il vostro amore ed il vostro sostegno ci hanno aiutato a superarlo. Sappiamo che molti di voi hanno pianificato il viaggio per passare il weekend con noi e siamo davvero dispiaciuti per l'inconvenete che ciò causerà. Speriamo che abbiate la possibilità di tornare a Copenaghen a Settembre, faremo del nostro meglio per renderlo un qualcosa di unico per tutti voi, con uno show che spaccherà i culi ovviamente! Grazie ancora per tutto il supporto e la premura che ci avete sempre dimostrato in Danimarca. Torneremo!». Tra l'altro la band si è rivolta agli APHYXION, la band che è stata votata dal pubblico come supporto per aprire il concerto previsto per il weekend, invitandoli a suonare con loro a Settembre. Comunque sia i Metallica, dopo aver spiegato le varie modalità di rimborso, hanno, infine concluso il suddetto comunicato scrivendo: «P.S: Monitoreremo la voce di James giorno per giorno, quindi rimanete in attesa di aggiornamenti».

Di seguito 2 video amatoriali:

...il racconto di alcuni fan italiani presenti al concerto di ieri:

...ed il suddetto comunicato:



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts