|  

mercoledì 8 febbraio 2017

Twitter dichiara guerra a notizie ed account falsi.


In questi giorni Twitter ha annunciato l'introduzione di una serie di nuove funzionalità in grado di limitare il fenomeno delle notizie e degli account falsi presenti all'interno della sua piattaforma. Nel dettaglio i responsabili del Social Network dai 140 caratteri hanno spiegato che a breve attiveranno una serie di nuovi filtri per "rimuovere", (in realtà saranno solo meno visibili), commenti e tweet dai contenuti falsi o di bassa qualità, facendo anche sapere di star lavorando su una nuova soluzione per far sì che una volta bannati gli utenti non possano più iscriversi. Al riguardo nel post pubblicato sul blog ufficiale di Twitter si può leggere: «Fare di Twitter un posto più sicuro è il nostro obiettivo primario. Noi siamo per la libertà di espressione e la gente può vederlo in qualsiasi post. Libertà di espressione che viene messa in pericolo quando abusi e molestie soffocano e silenziano quelle voci. Non tollereremo più questo e stiamo lanciando nuovi sforzi per fermarlo. Oggi annunciamo 3 cambiamenti: fermare la creazione di nuovi account abusivi, mostrare prima i risultati di ricerca più sicuri ed nascondere i tweet potenzialmente abusivi o di bassa qualità». In pratica in merito la creazione di nuovi account abusivi i responsabili del Social Network dai 140 caratteri hanno spiegato: «Stiamo prendendo provvedimenti per identificare le persone che sono stati sospesi in modo permanente ed impedire loro di creare nuovi account. Tale provvedimento si concentrerà in modo molto più efficace sulle forme più diffuse e dannose del comportamento, in particolare gli account che vengono creati con il solo scopo di abusare e molestare gli altri». Inoltre per quanto riguarda i risultati di ricerca più sicuri, sempre nel suddetto post, si può leggere: «Stiamo lavorando anche su una "ricerca sicura" che rimuove i tweet che contengono contenuti potenzialmente sensibili e quelli degli account bloccati o "silenziati" dai risultati di ricerca. Anche se questo tipo di contenuto sarà ancora disponibile qualora l'utente lo desideri, non andrà più ad ingombrare i risultati di ricerca». Mentre in merito all'ultima modifica i responsabili di Twitter hanno affermato: «Il nostro team ha anche lavorato per individuare e nascondere risposte potenzialmente abusive e di bassa qualità in modo che le conversazioni più rilevanti siano mostrate per prime. Queste risposte saranno ancora accessibili per coloro che le cercano». Per di più Twitter ha annunciato l'introduzione di un nuovo pulsante che, entro qualche settimana, verrà aggiunto sia all'interno dell'applicazione per dispositivi mobile che nella versione desktop ed il quale consentirà, appunto, di nascondere i commenti meno rilevanti e di bassa qualità. Comunque sia al momento le informazioni rilasciate sono poco dettagliate e non è possibile comprendere nel dettaglio quali strategie verranno adottate, (né in che modo), per ridurre il numero di bufale ed abusi all'interno della piattaforma: bisognerà, infine, aspettare qualche settimana per vedere se questi cambiamenti risulteranno essere davvero efficaci.


Di seguito il funzionamento del suddetto nuovo pulsante:
https://g.twimg.com/blog/blog/image/AE_TweetDetails_Final.gif



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts