|  

venerdì 31 marzo 2017

Twitter non conterà più gli username nelle risposte.


Quasi un anno fa Twitter aveva annunciato l'intenzione di non conteggiare più nel limite dei 140 caratteri disponibili per i tweet alcuni elementi, (come, ad esempio, foto, video, GIF e sondaggi): novità che ovviamente non arrivarono subito. Inoltre tra i suddetti elementi c'erano anche gli username, i cui test per l'esclusione dal limite iniziarono lo scorso autunno, e che, come annunciato in questi giorni in un post pubblicato sul blog ufficiale, finalmente adesso non saranno più conteggiati nelle risposte. In pratica Twitter nasce come una sorta di servizio di messaggistica rapido molto simile agli SMS ed il limite dei 140 caratteri è da sempre il pilastro della formattazione delle comunicazioni sul servizio. Tuttavia nel corso del tempo questo limite è stato oggetto di discussioni proprio perché con l'arrivo dei vari contenuti, (come, appunto, link, foto e GIF), lo spazio per scrivere il testo si era ridotto drasticamente. Motivo per il quale nel corso degli ultimi mesi Twitter ha cercato di risolvere il problema eliminando il conteggio di immagini, video, citazioni ed altro, con il tentativo di migliorare l'appeal della sua piattaforma, che, come noto, da un po' di tempo è in crisi. Ad ogni modo con questo ultimo importante cambiamento, (già introdotto in Italia ed in altri Paesi), il Social Network dai 140 caratteri spera di offrire ai suoi iscritti una maggiore libertà nel rispondere ai messaggi. Tra l'altro con l'esclusione degli username dai tweet l'interfaccia si adegua e cambia leggermente: innanzitutto gli username ai quali si sta inviando il messaggio appariranno sopra il tweet stesso e non più all'interno; mentre cliccando "Rispondi a" gli utenti potranno scegliere a chi inviare la risposta. Insomma, i cambiamenti apportati puntano anche a facilitare la lettura della conversazione tra gli utenti: difatti, adesso, sarà possibile vedere subito tutto il contenuto della risposta, in questo modo è, infine, possibile concentrarsi sulla lettura dei messaggi, senza dover prima scorrere l'elenco dei nomi degli utenti coinvolti.

Di seguito un'immagine:
https://g.twimg.com/blog/blog/image/repliesupdate.png
...ed il tweet di annuncio, contenente un video dimostrativo:



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts