|  

lunedì 12 agosto 2013

La Bic presenta Stylus Cristal, la sua penna a sfera con cui "scrivere" anche su smartphone e tablet.


Di recente la Bic, nota azienda francesce fondata nel 1945 che realizza diverse tipi di penne, tra cui l'omonima penna a sfera, (conosciuta anche con il nome Cristal), ha deciso di insinuarsi nell'abitudine di molte persone di tamburellare costantemente con la penna sugli schermi di smartphone e tablet, lanciando una nuova versione, appunto, del suo prodotto più noto che sarà compatibile con i dispositivi dotati di touchscreen. Tuttavia ad andarci di mezzo sarà anche un'altra abitudine molto diffusa: mordicchiare la parte non usata per scrivere della biro. Infatti nell'estremità in cui di solito si trova il malcapitato tappino sarà presente una piccola superficie sferica capacitiva, (composta presumibilmente in gomma), in grado di ricoprire il ruolo d'interfaccia con gli schermi di smartphone e tablet; mentre dalla parte opposta ci sarà la tradizionale punta ad inchiostro, con l'inconfondibile cappuccio. Il che significa che potrà essere utilizzata sia per fare disegni e scrivere appunti sui fogli di carta, sia sui dispositivi di nuova generazione dotati di touchscreen. O almeno questo è l'auspicio della Bic per assicurare un futuro roseo alla sua "Stylus Cristal", così si chiama il nuovo prodotto che sarà disponibile in Italia a partire dal prossimo Ottobre. In realtà sulla versione britannica di Amazon è stata messa in vendita: una scatola da 12 penne al costo di 17 sterline, (circa 20 euro). Invece nei negozi italiani un singolo pezzo costerà 2 euro. Tuttavia le prestazioni dell'antenata Cristal, ovvero quella che ormai tutti sono soliti chiamare semplicemente Bic, non saranno facili da eguagliare: si parla di 115 miliardi di pezzi venduti dal 1945. Ad ogni modo l'azienda francese per il suo nuovo prodotto promette massima compatibilità con tutti gli schermi touch attualmente in commercio ed una "sopravvivenza" fino a tre chilometri di scrittura. Comunque sia l'idea dei francesi non è del tutto rivoluzionaria di per sé; infatti attualmente sono già presenti sul mercato alternative equivalenti, come la "Stylus Pen" della id America, oppure la "Smartball Pen" della Stabilo. Nonostante ciò, secondo molti: "la soddisfazione di "scrivere" anche sullo smartphone con l'erede della classica Bic dev'essere tutta un'altra cosa". 

Di seguito alcune immagini della Stylus Cristal:
http://www.uomoemanager.it/wp-content/uploads/2014/02/CRISTAL-STYLUS-NOIR-OPEN-copia.jpg
http://www.tomshw.it/files/2013/08/immagini_contenuti/48351/bic-stylus-cristal-02_t.jpg



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts