|  

domenica 20 novembre 2016

BLACK SABBATH: Tony Iommi non esclude show isolati dopo il tour d'addio.


Negli scorsi giorni Tony Iommi, chitarrista dei Black Sabbath, in una recente intervista concessa ad Ultimate Classic Rock in merito al futuro della band dopo l'attuale tour d'addio aveva affermato: "Forse. Come ho già detto, comporrò. Forse farò qualcosa con gli altri ragazzi, forse in studio, ma nessun tour". Ed in questi giorni durante un'intervista concessa a "Talk Is Jericho", podcast condotto da Chris Jericho, è tornato a parlare del "The End Tour", che terminerà il 4 Febbraio 2017, confermando che per i Black Sabbath è davvero arrivata la fine; anche se non ha escluso la possibilità di tenere alcuni show isolati in futuro. Difatti al riguardo lo stesso Tony Iommi ha spiegato: "Non escluderei uno show isolato come il Download Festival, se dovesse presentarsi l'occasione. È possibile. O anche fare un nuovo album perché si starebbe tutti nello stesso posto. Ma non so se succederà mai. Non voglio smettere di suonare. Per quanto mi riguarda il problema sono i tour. Andrebbe bene fare degli spettacoli isolati, ma non va bene stare fermi per un mese e poi di nuovo in giro per 6 settimane e lo abbiamo fatto per così tanto tempo ormai. I Black Sabbath sono sempre stati la mia vita e tutto, matrimoni compresi, è sempre ruotato attorno a loro, quindi sarà strano smettere. L'ultimo show sarà strano, sicuramente. Non so cosa proveremo e poi chissà… Ci chiedono: «Cosa farete dopo?». Per me se non si tratta tour mondiali, va bene. È il viaggiare che non sopporto". Ed ha, infine, concluso parlando anche della sua salute e del linfoma, diagnosticatogli nel 2012, per il quale è stato in cura negli ultimi anni, (ed ancor'oggi, con controlli ogni 6 settimane), e che è ormai in fase di remissione, spiegando: "Quando mi sono ammalato, ho cominciato a sentirmi vulnerabile. Prima di quello, potevo fare qualunque cosa. Quando mi è stato diagnosticato il cancro, ho cominciato a perdere fiducia: mi dicevano che non avrei dovuto volare, fare questo o quello. Ecco cos'ha portato alla fine di tutto, perché i tour estensivi finiscono per segnarti".

Di seguito la suddetta intervista durante il podcast "Talk Is Jericho":



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts