|  

giovedì 30 marzo 2017

MOTÖRHEAD: L'album solista postumo di Lemmy Kilmister potrebbe uscire entro il 2017.


A quanto pare il tanto atteso album solista postumo di Lemmy Kilmister, leggendario leader dei Motörhead, (purtroppo scomparso il 28 Dicembre 2015, ufficialmente a causa del un cancro alla prostata assieme ad un'aritmia cardiaca ed un'insufficienza cardiaca congestizia), potrebbe essere rilasciato entro la fine del 2017. O almeno questo è quanto ha fatto sapere Jim Voxx, produttore di tale album nonché chitarrista degli Skew Siskin, band heavy metal tedesca nota anche per le reciproche collaborazioni, appunto, con Lemmy Kilmister, durante una recente intervista rilasciata su Metal Talk. In pratica il chitarrista ha spiegato: "Siamo alle ultime fasi del album solista di Lemmy. Non so esattamente quando verrà pubblicato, perché è tutto nelle mani del management dei Motörhead e ci vorrà un po'. Lemmy ha lasciato tanta roba, tante registrazioni e devono decidere come procedere. Non c'è un piano preciso per la pubblicazione del disco ma posso immaginare che ciò avverrà verso fine anno". Ed ha proseguito affermando: "I brani sono stati composti da Lemmy e quando ha iniziato a collaborare con me, ovvero nel 2003, non aveva una vera e propria idea di quello che avrebbe voluto fare. Così venne da me e mi chiese se volevo lavoraci su con lui, anche perché ero in grado di fornirgli del tempo di cui aveva bisogno nel nostro studio, in quanto, come noto, sempre durante quell'estate i Motörhead stavano facendo un festival in Europa ed hanno usato Berlino come "un trampolino di lancio" e quindi ha avuto il tempo di stare qui e lavorare su ulteriori tracce". Tra l'altro Jim Voxx ha poi fatto sapere che per quest'album Lemmy Kilmister ha collaborato anche con altri artisti; difatti ha dichiarato: "Ha anche registrato alcune tracce in America con Dave Grohl ed i Reverend Horton Heat, ed a Londra stava lavorando con i The Damned. Poi ha portato tutte queste tracce da me a Berlino, perché io sono il produttore dell'album, ed abbiamo continuato a lavorare su quello. Abbiamo iniziato con 2 canzoni degli Skew Siskin, ma in quel momento non sapeva tutto quello sarebbe venuto dopo, perché si stava solo guardando intorno e voleva prendersi del tempo". Comunque sia il chitarrista ha concluso spiegando: "È stato l'esatto opposto di lavorare con i Motörhead perché doveva farlo nel suo tempo libero. Gli ho dato la possibilità di venire qui nello studio ogni volta che aveva bisogno di lavorare su qualcosa e poco alla volta sono venute fuori 10 canzoni che avevamo pensato di pubblicare diverso tempo fa. Tuttavia in seguito alla malattia di Lemmy siamo stati costretti a sospendere le sessioni ed i vari lavori; anche se le registrazione erano state tutte ultimate". Insomma, sembra proprio che a questo punto bisognerà attendere la decisione dei Motörhead per poter, infine, ascoltare l'ultimo lavoro da solista dell'indimenticabile frontman.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts