|  

mercoledì 31 maggio 2017

Animaniacs: In arrivo un possibile reboot.


Chi ha vissuto gli anni '90 si ricorderà sicuramente dei fratelli Yakko, Wakko e Dot Warner, protagonisti di Animaniacs, una delle serie animate più popolari di quei tempi. Ebbene, secondo alcune recenti indiscrezioni, questa serie starebbe per tornare grazie ad un reboot, le cui prime fasi di sviluppo sarebbero già state avviate dalla Warner Bros. Animation e l'Amblin Television di Steven Spielberg, (produttori della serie originale). In pratica per chi non la conoscesse, (o non la ricordasse), Animaniacs era una sketch comedy creata da Tom Ruegger, composta da 99 episodi dalla durata di circa 30 minuti ciascuno ed andata in onda negli Stati Uniti prima su FoxKids e poi su The WB, (all'interno del blocco Kids' WB), tra il 1993 ed il 1998: sulle reti italiane la serie arrivò solo nel 1996 con episodi di circa 22 minuti trasmessi inizialmente su Rai 2, poi su Cartoon Network, Boing ed Boomerang. In sostanza questa serie animata raccontava, appunto, le rocambolesche avventure di Yakko, Wakko e Dot Warner, i tre fratelli  creati negli anni '20 ma poi rinchiusi nell'iconica torre dell'acquedotto della Warner Bros. in quanto considerati troppo pasticcioni ed in grado di sconvolgere la vita di chiunque gli gravitasse attorno con le loro folli idee. Entrando un po' più nei dettagli, questi 3 fratelli un tempo erano protagonisti di cartoni animati, creati tra il 1929 ed il 1930 negli studi della Warner ed erano diventate delle vere stelle del cinema: la gente andava al cinema a vedere i loro film e tutti conoscevano i fratelli Warner. Tuttavia questi cortometraggi furono poi sospesi e dimenticati, in quanto le loro avventure furono giudicate troppo assurde e surreali: i tre furono imprigionati nella suddetta torre dell'acquedotto degli studios, (a Burbank, in California), e ci rimasero fino a quando, negli anni '90, non furono liberati dando vita, appunto, a nuove avventure, la cui formula vincente era quella di inserire diversi corti animati all'interno di una cornice vivacizzata dai fratelli Warner. Inoltre nella serie erano presenti anche Mignolo e Prof, i topi da laboratorio geneticamente sovrasviluppati, (o per lo meno uno di loro), intenti a conquistare il mondo, diventati talmente famosi che fu poi dedicato loro uno spin-off messo in onda in prima serata. Ad ogni modo, anche se per il momento la Warner Bros. si è rifiutata di commentare la notizia riguardante il reboot, le varie voci di corridoio hanno fatto sapere che si tratta di un progetto ancora fermo ad una fase iniziale: si ipotizza, ad esempio, che la nuova serie potrebbe essere anche trasmessa in streaming. Comunque sia per adesso non è ancora chiaro quando il progetto debutterà ufficialmente né su quale canale andrà in onda; anche se un buon impulso al reboot l'ha, infine, dato il forte successo che le repliche di Animaniacs stanno vivendo dopo lo sbarco su Netflix dell'anno scorso.

Di seguito la sigla introduttiva degli Animaniacs:




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts