|  

sabato 20 maggio 2017

Spotify: In arrivo i video musicali all'interno dell'applicazione.


A quanto pare Spotify ha deciso di espandere i suoi orizzonti con l'introduzione dei video musicali da riprodurre e guardare direttamente all'interno della sua applicazione: la conferma di ciò è giunta proprio in questi giorni con il debutto del videoclip dedicato al brano "Bad Liar" pubblicato qualche giorno fa da Selena Gomez, e rilasciato in una particolare versione filmata in verticale, appunto, come esclusiva per Spotify. In pratica per avviare la visione del video all'interno dell'applicazione è necessario recarsi all'interno della sezione "Today's Top Hits". Insomma, con molta probabilità si tratta di un'iniziativa che verrà replicata in futuro con altri artisti e band, contribuendo così ad offrire una nuova tipologia di contenuto accessibile in anteprima solo dagli utenti Spotify. In sostanza che la piattaforma sia costantemente alla ricerca di innovazione da offrire ai suoi iscritti, (in particolare a quelli che sottoscrivono un abbonamento alla versione Premium), non è certo una novità ed i video musicali potrebbero rappresentare il prossimo campo di scontro per i colossi dello streaming; non a caso anche i vertici di Apple Music hanno già dichiarato di voler puntare in questa direzione. Ad ogni modo l'adozione del formato verticale per i videoclip sembra essere dettata dalla consapevolezza che è questa la modalità con la quale gli utenti interagiscono più frequentemente con il loro smartphone; anche se resta il fatto che un formato di questo tipo continua a non convincere quando si tratta di contenuti video. Comunque sia un'altra novità in arrivo per Spotify è quella relativa ad un profondo e radicale restyling dell'interfaccia che con tutta probabilità sarà introdotto a breve sia per gli utenti Android che per quelli iOS, e la cui caratteristica principale sarà la presenza di un lettore full screen che conferirà, infine, maggiore importanza alle copertine ed ai comandi base per il controllo della riproduzione.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts