|  

lunedì 31 luglio 2017

Twitter testa un abbonamento di 99$ al mese per la promozione automatica dei tweet.


Come noto, Twitter è da diverso tempo in crisi: nonostante gli sforzi, senza successo, per rinnovarsi con l'introduzione di novità e funzionalità, gli utenti non crescono e nel secondo trimestre di quest'anno le vendite sono scese del 5,5%. Ed a quanto pare questi dati preoccupati hanno portato i responsabili della piattaforma ad iniziare a testare un servizio a pagamento che consentirà agli utenti di acquisire nuovi follower e maggiori interazioni sui tweet pubblicati grazie alla sottoscrizione di un abbonamento mensile da 99$. O almeno questa è la voce che è iniziata a circolare in questi giorni, (e confermata dall'apposita pagina creata sul blog di business di Twitter), secondo la quale molto presto il team capitanato da Jack Dorsey rilascerà a livello globale, appunto, un servizio in abbonamento che consentirà a tutti gli utenti interessati, (anche se molto probabilmente si tratta di un servizio pensato principalmente per le piccole aziende e per i creatori di contenuti), di promuovere i propri profili e tweet senza dover ricorrere al servizio pubblicitario già presente da diverso tempo nel Social Network dai 140 caratteri, (ovvero Twitter Ads). Difatti sembra proprio che questo nuovo servizio sia nato proprio per consentire anche gli utenti meno esperti di poter crescere all'interno della piattaforma, la quale si occuperà automaticamente di promuovere i loro tweet mostrandoli sulle timeline di nuovi utenti e potenziali follower. In pratica secondo quanto spiegato nella suddetta pagina dedicata al servizio, Twitter promuoverà in modo automatico i primi 10 tweet di ciascuna giornata, che saranno segnalati sulle timeline di utenti che condividono gli stessi interessi di chi sta facendo promozione o che vivono nella stessa area. Ad ogni modo attualmente questo programma in abbonamento mensile non è ancora stato reso disponibile a tutti gli utenti: il team di ingegneri di Twitter ha da pochi giorni iniziato a diffondere un invito, (visibile a fine articolo), per testare il servizio in questione con un piccolo gruppo di utenti, ai quali ha offerto un trial gratuito di 30 giorni, ed una volta concluso i test potrebbe venir esteso a livello globale. Comunque sia andrebbe precisato come, secondo diverti esperti, l'introduzione di un abbonamento da 99$ al mese non sembra essere, infine, la soluzione migliore per poter tornare a far salire i profitti della piattaforma: far pagare per poter ottenere qualche follower in più su un Social Network che ormai in molti considerano morto forse non è il massimo.

Di seguito il suddetto invito:
https://pbs.twimg.com/media/DFzm5nVXsAA6tMy.jpg



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts