|  

mercoledì 1 maggio 2013

Microsoft decide di integrare Skype in Outlook.com.


Dopo aver "mandato in pensione" il caro vecchio Windows Live Messenger, (più comunemente conosciuto come MSN), ed aver dirottatto il traffico di utenti verso Skype, adesso Microsoft, come aveva promesso, ha deciso di fare un qualcosa di simile anche per il servizio e-mail. Infatti di recente l'azienda ha annunciato il lancio di una versione di Skype per Outlook.com, vale a dire il suo nuovo servizio di posta elettronica che a partire dallo scorso Luglio ha iniziato a rimpiazzare lo storico Hotmail, (anch'esso "mandato in pensione"). E dunque dopo effettuato diversi update, tra cui il nuovo Calendario, Microsoft ha iniziato il rilascio di una versione preview del client VoIP che unisce i due servizi di comunicazione. In pratica al momento la distrubuzione riguarda il Regno Unito, e nelle prossime settimane coinvolgerà anche Stati Uniti, Germania e gradualmente anche il resto del mondo. Al riguardo la stessa Microsoft ha fatto sapere: "Anche con il miglior servizio di posta elettronica possibile, il testo non è più sufficiente. In alcuni casi una rapida telefonata può rivelarsi più incisiva di una lunga e-mail. Nei prossimi mesi la novità abbraccerà tutte le caselle e-mail del mondo». E quindi, una volta che Skype sarà disponibile, Outlook.com darà la possibilità di scegliere il veicolo ottimale per trasmettere il messaggio, si tratti di un testo, di uno scambio in tempo reale o di una chiamata vera e propria. Per selezionare l'opzione sarà sufficiente scegliere l'apposita icona proposta dal menù posizionato sull'avatar del contatto con cui si vuole interagire. Inoltre si potrà passare da una modalità all'altra durante lo stesso scambio; ciò significa che si può iniziare a mandare un'e-mail, continuare poi chattando in tempo reale con il destinatario, (qual'ora fosse connesso), e, se lo si reputa necessario, si può anche passare ad una conversazione o una video conversazione. Ovviamente per poter utilizzare Skype in Outlook.com bisognerà innanzitutto collegare il proprio account Skype a quello Microsoft, in modo da consentire l'aggiunta dei contatti del servizio VoIP ai contatti del servizio di posta elettronica. Oltretutto, qualora l'utente volesse effettuare una chiamata audio o video, gli sarà chiesto, (solo per la prima volta), di scaricare e installare un apposito plugin per Internet Explorer, Mozilla Firefox e Google Chrome. Una volta fatto ciò, per contattare un amico saranno disponibili quattro opzioni: cliccando sull'immagine del mittente nella posta in arrivo, verranno mostrate le icone per inviare una e-mail oppure un messaggio, e per iniziare una conversazione audio o una videochiamata. Le stesse operazioni sono eseguibili dal pannello della chat, (a destra), e dall'elenco dei contatti nella sezione "Persone", (in alto). Ad ogni modo con questa mossa Microsoft sta cercando di dare ulteriore vigore alla sua offerta che deve competere a viso aperto con Gmail, (il servizio di posta elettronica offerto da Google), che già consente di telefonare a numeri fissi o mobili e di effettuare video chiamate appoggiandosi al Social Network Google+. Tuttavia Microsoft dalla sua parte ha la popolarità di Skype, (sul quale ha messo le mani nel Maggio del 2011), riconosciuto da più di 700 milioni di utenti come mezzo preferenziale per chiacchierare con l'ausilio di Internet e webcam. E così l'azienda si augura che il suo nuovo Outlook.com possa godere di una sorta di "popolarità riflessa". 

Di seguito due video di presentazione dell'integrazione Skype/Outlook.com:




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts