|  

martedì 15 maggio 2012

Arriva HyQ, il robot quadrupete che salta, supera ostacoli velocemente e corre fino a 2 metri al secondo.


Dopo ASIMO, (il cosiddetto "robot ballerino"), Da Vinci, (il robot chirurgo), e gli EcoBot, adesso arriva HyQ, (acronimo di Hydraulic Quadruped), vale a dire il robot a quattro zampe realizzato dall'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova ispirandosi ai movimenti di alcuni animali a quattro zampe, che potrà sostituire l'uomo in situazioni di emergenza. Inoltre negli scorsi giorni sono stati mostrati i suoi ultimi progressi in un nuovo video caricato su YouTube, dal quale si può evincere che HyQ è in grado di superare gli ostacoli che trova lungo il suo percorso e che, camminando per la prima volta al di fuori del laboratorio, riesce a raggiungere una velocità straordinaria per un robot di 2 m/s. In sostanza HyQ è, appunto, un quadrupede in alluminio di 1 metro di lunghezza e dal peso di circa 70 chilogrammi, capace di camminare, correre, saltare e sollevarsi sulle zampe posteriori, che è stato sviluppato nel Dipartimento di Advanced Robotics, (ADVR), diretto dal professor Darwin Caldwell. Oltretutto grazie all'ausilio di un nuovo sistema di misurazione inerziale conosciuto con la sigla IMU, (ovvero Inertial Measurement Unit), il robot HyQ è anche in grado di superare abbastanza rapidamente gli ostacoli e correggere i suoi passi in tempo reale per mantenere una postura già predeterminata. Per di più dai primi test eseguiti su una pista di 20 metri, il robot HyQ è stato, appunto, capace di raggiungere la velocità di 2 metri al secondo, che, secondo quanto dichiarato dal team internazionale del HyQ Group coordinato da Jonas Buchli e Claudio Semini, potrebbe essere superata su un percorso più lungo. In più attraverso un sistema di controllo reattivo della forza delle zampe HyQ è in grado di rispondere alle irregolarità del terreno; infatti il robot riesce ad adeguare il proprio passo per superare ostacoli di diversa dimensione e forma, come mostrato nel suddetto video. In aggiunta HyQ è stato considerato uno dei pochi robot quadrupedi al mondo che riesce ad effettuare movimenti alquanto veloci e precisi grazie a soluzioni ingegneristiche innovative, appunto, ispirate all'agilità ed alla versatilità di movimento di alcuni animali a quattro-zampe presenti in natura, dal cane al cavallo, ed addirittura anche allo stambecco. Questa nuova versione avanzata di HyQ è stata presentata in questi giorni in occasione di una delle principali conferenze di robotica a livello mondiale, vale a dire l'ICRA 2012, avuto inizio ieri, 14 Maggio 2012, ed in programma fino al prossimo 18 Maggio a Saint Paul, (Minnesota, USA), che quest'anno porta il titolo di "Robot e Automazione: innovazione per i bisogni di domani". Inoltre, come già anticipato inizialmente, il robot quadrupede è stato studiato per sostituire l'uomo in alcuni scenari pericolosi come: edifici pericolanti oppure a rischio di esplosione ed ambienti contaminati come centrali nucleari o industrie chimiche. Comunque attraverso una nota ufficiale gli scienziati hanno fatto sapere che il robot HyQ tra non molto dovrebbe essere dotato anche di braccia.


Di seguito il suddetto video del primo test al di fuori del laboratorio.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts