|  

domenica 13 maggio 2012

Il Black Album Tour dei Metallica quest'oggi fa tappa ad Udine per un concerto con più di 40.000 spettatori.


Quest'oggi, 13 Maggio 2012, oltre ad essere la Festa della Mamma, è una data davvero significativa per il mondo della musica, ed in particolare per il mondo del Heavy metal. Infatti in questo momento è in corso il tanto atteso concerto dei Metallica, la storica ed intramontabile band metal-rock statunitense fondata a Los Angeles il 28 Ottobre del 1981, che avrà luogo nello Stadio Friuli di Udine, (organizzato da Live Nation, in collaborazione con Azalea Promotion con il supporto della Regione Friuli, del Comune di Udine e dell'Agenzia Turismo, Music Live). In pratica si tratta dell'unica tappa italiana prevista nel Black Album Tour, il tour che, per soddisfare il sogno di milioni di fans, i Metallica hanno organizzato per festeggiare, appunto, il ventennale del loro "Black Album"; In sostanza si tratta dell'omonimo disco "Metallica" prodotto nel 1991 dall'affermato produttore Bob Rock e che fece il suo esordio al primo posto della classifica Billboard 200 e che in seguito venne, appunto, soprannominato dai fans Black Album per via della sua copertina quasi completamente nera, fatta eccezione che per il logo del gruppo visibile in controluce e per il serpente simbolo della bandiera di Gadsden, (inoltre il soprannome Black Album intende richiamare il White Album dei Beatles). Oltretutto il disco è considerato anche il maggiore successo commerciale del gruppo, con 25 milioni di copie all'attivo, più di 15 milioni delle quali solo negli Stati Uniti, dove è stato premiato con un disco di diamante, e che, grazie ai famosi singoli Enter Sandman e Nothing Else Matters, riuscì a raggiungere le 38 milioni di copie vendute e nel 1992 vinse un Grammy Award come "Best Metal Performance". Comunque ritornando a parlare del tour, ha avuto iniziò il 7 Maggio scorso da Praga, lo scorso 8 Maggio ha fatto tappa a Belgrado, il 10 Maggio a Varsavia, ieri a Parigi, mentre oggi, appunto, ad Udine dove sono attesi oltre 40 mila fans per un concerto unico nel suo suo genere, poiché per la prima volta, James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett e Robert Trujillo, (i componenti della band), suonano dal vivo e per intero i brani del leggendario album partendo da brani del calibro di Enter Sandman, The Unforgiven, Nothing Else Matters, Sad But True, Wherever I May Roam, Of Wolf and Man, Holier Than ThouThe God That Failed, My Friend of Misery, Through the NeverSo What fino ad arrivare a brani che molto raramente hanno trovato spazio suonati dal vivo quali Don't Tread on Me e The Struggle Within, ed anche altri brani tratti da alcuni dei loro album. Inoltre gli organizzatori hanno dichiarato che si tratta di un record di vendite in Italia nella storia dei Metallica. Gli ultimissimi biglietti disponibili, (per tribuna coperta, gradinata e curva Nord), sono stati messi in vendita dalle 10:00 di questa mattina alle casse dello Stadio Friuli. In aggiunta i fans arrivano prevalentemente dall'Austria, dove sono stati venduti circa nove mila biglietti, e dalla Slovenia, dove ne sono stati venduti sei mila. Altri tre mila tagliandi sono stati venduti in Croazia. In sostanza l'evento ha avuto inizio con alcuni seminari dalle 14:00 alle 16:00 insieme al chitarrista Tuck Andress e dalle 17:00 alle 19:00 con la cantante Patti Andress per un totale di 80 posti a disposizione. Invece il concerto vero e proprio è appena iniziato, vale a dire alle 21:00, nella sala 9 del Cine Città Fiera. Ad aprire lo spettacolo è stato il duo Just Duet, composto da Francesco Tizianel alla chitarra e Laura Battel alla voce, ovvero due artisti friulani che musicalmente si ispirano proprio al duo Tuck & Patti, (che è nato musicalmente e sentimentalmente nel 1978), con cui hanno co-prodotto il primo disco, Stop the time. Subito dopo si esibirannoGojira, un gruppo heavy metal francese ed i Machine Head, gruppo metal statunitense per scaldare il pubblico, fino ad arrivare, infine, all'esibizione dei Metallica. Al riguardo durante un'intervista del Kerrang! Lars Ulrich, il batterista dei Metallica, ha dichiarato: "Ce l'hanno chiesto quelli del Download Festival. Non è stata una nostra idea. Il fatto è che non suonavamo a Donington da sei anni così volevano che facessimo qualcosa di speciale e questo è ciò che ci hanno chiesto. Direi che mi piace il fatto che quest'estate sarà il ventunesimo anniversario del disco e non il ventesimo". Per di più la Questura ha annunciato che sono state prese delle strette misure per i controlli anti-bagarinaggio. Mentre, per agevolare il traffico in deflusso alla fine del concerto, ha consigliato ai fans in auto di dirigersi sulla tangenziale Nord in direzione Tolmezzo/Tarvisio/Austria ed imboccare l'entrata autostradale di Udine Nord. Comunque, infine, saranno messi a disposizione 30 bus che a ciclo continuo collegheranno lo stadio alla stazione ed agli alberghi.


2 commenti:

  1. Spero che il prossimo anno facciano un concerto a Roma, così avrò più possibilità di poterci andare!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sarebbe bello un altro concerto in Italia... anche se purtroppo per me le possibilità di poterci andare sono ben poche... forse l'unica città in cui avrei più possibilità è Milano.

      Elimina

Related Posts