|  

martedì 8 ottobre 2013

SLAYER: Nel nuovo album verranno inserite anche alcune parti scritte da Jeff Hannemann.


A quanto pare le voci risalenti a circa un mese fa, secondo cui gli Slayer si sarebbero messi al lavoro su un nuovo album, si sono rivelate essere vere. Infatti in una recente intervista concessa al sito Loudwire, il cantante a bassista Tom Araya ha confermato e fornito un breve aggiornamento sullo stato attuale del processo di scrittura di questo nuovo album. In pratica si tratta del 12° album in studio, (dopo "World Painted Blood" del 2009), nonché il primo ad essere registrato senza il batterista Dave Lombardo, (che ha lasciato la band all'inizio dell'anno dopo una lite con gli altri membri a causa di problemi finanziari legati al tour disputato con il gruppo nell'anno precedente; al suo posto venne richiamato Paul Bostaph), e soprattuto senza il chitarrista Jeff Hanneman, (purtroppo scomparso il 2 Maggio scorso a causa una cirrosi epatica, che il chitarrista contrasse dopo anni di dipendenza dall'alcool; anche se inizialmente era stato dichiarato che la causa fu un'insufficenza epatica). Ad ogni modo stando a quanto dichiarato dal frontman degli Slayer, è molto probabile che nella scrittura siano compresi anche alcuni file audio registrati proprio da Jeff Hannemann prima della sua scomparsa. Infatti al riguardo Tom Araya ha dichiarato: "Abbiamo già due brani completi e composti da tutto il gruppo attuale. Non ho ancora avuto il privilegio di ascoltarmi i file audio di Jeff, ma è qualcosa che ho in programma di fare. Una volta che avremo messo le cose in chiaro, ho in programma di approfondire la sua musica e di vedere che cosa aveva scritto. So che aveva molte idee, che ci aveva mostrato nel corso dell'anno scorso. Prima che morisse, aveva spedito a tutti un brano completo, l'ho ascoltato e ho pensato che fosse veramente, veramente buono, e gliel'avevo fatto sapere. C'è del materiale che penso sarebbe grandioso ascoltare e cercare di inserire nel nostro materiale. È una cosa che ho assolutamente intenzione di fare. Tra questo materiale, c'era anche un brano che non era stato incluso in "World Painted Blood". Jeff ed io ci avevamo lavorato insieme, sia per quanto riguarda il testo che la melodia. Non eravamo completamente soddisfatti del risultato, quindi il brano non è finito nell'album. È un qualcosa a cui stavamo lavorando, ma di cui non eravamo totalmente soddisfatti, ma il brano è completo, è fatto, è pronto! È anche piuttosto particolare: è una canzone che ha composto in maniera diversa dal solito, un po’ più sperimentale. È diversa dal solito pezzo degli Slayer". Ed ha poi concluso parlando anche dell'attuale chitarrista della band Gary Holt, (dal 1981 membro degli Exodus; in collaborazione con gli Slayer dal 2011 come chitarrista sostituto di Jeff Hanneman: all'epoca fermo a causa di gravi problemi di salute), dichiarando: "Non è ancora sicuro che prenderà parte alla lavorazione del nuovo album, né al prossimo tour che inizierà il 22 Ottobre a Anchorage, in Alaska".


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts