|  

mercoledì 25 gennaio 2017

Netflix: I contenuti si potranno scaricare anche su schede SD.


Dopo una lunga indiscrezioni, lo scorso Novembre Netflix ha ufficialmente deciso di introdurre il supporto alla così tanto attesa modalità offline, permettendo agli utenti di scaricare i film, gli show e gli episodi delle serie Tv nella memoria interna dei loro dispositivi in modo da portarli con sé in viaggio oppure ovunque non è disponibile una connessione Internet. Tuttavia adesso questa funzione è diventata ancora più comoda, grazie all'arrivo della possibilità di salvare i filmati anche su schede SD; difatti in questi giorni Netflix ha rilasciato l'aggiornamento alla versione 4.13 della sua applicazione ufficiale per Android, nel quale è stata, appunto, introdotta l'opzione di salvataggio su memorie esterne. In pratica, anche se il rollout è ancora in fase di svolgimento, (in realtà per coloro i quali non vogliono attendere possono procedere al download ed all'installazione manuale dell'apposito file APK), una volta che tale update sarà disponibile gli utenti potranno verificare e gestire la posizione in cui verrà effettuata la memorizzazione dei contenuti: basterà semplicemente aprire il menù principale, (tramite l'apposito pulsante nell'angolo superiore sinistro dell'interfaccia), scorrere fino alla voce "Impostazioni applicazione", selezionare la voce "Destinazione download" ed alla fine scegliere tra la memoria interna, (opzione già selezionata di default), oppure la scheda SD, (selezionando la quale all'utente sarà mostrata una richiesta di autorizzazione per l'accesso ed alla quale ovviamente si dovrà rispondere in modo affermativo). Insomma, si tratta di un ulteriore passo in avanti che Netflix ha deciso di intraprendere per quanto riguarda la gamma di funzioni messe a disposizione degli utenti, dedicate alla fruizione del servizio anche nelle aree in cui la connessione non è sempre accessibile oppure in quelle afflitte dalla piaga del digital divide. Infatti se da un lato è vero che molti smartphone e tablet equipaggiano un quantitativo di memoria interna piuttosto limitato, dall'altra è anche vero che questi possiedono anche uno slot in cui installare schede SD per ampliare la capacità di storage, che a partire da adesso potrà essere sfruttata per portare con sé i contenuti da guardare offline. Comunque sia per il momento non è ancora ben chiaro se i contenuti scaricati avranno una qualche forma di "blocco anti-pirateria" oppure se questa nuova funzione renderà ancora più facile il trasferimento dei contenuti scaricati sul Pc e, di conseguenza, più facile il "lavoro" dei pirati informatici, i quali potranno, infine, caricare liberamente su Internet i vari video e condividerli gratuitamente con tutti coloro che non possono o non vogliono far fronte ad uno dei 3 piani di abbonamento mensile messi a disposizione da Netflix.


Di seguito il post di annuncio pubblicato su Facebook:



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts