|  

mercoledì 26 aprile 2017

Spotify starebbe pensando allo sviluppo di uno smartwatch e/o di un speaker "intelligente".


A quanto pare Spotify, il noto servizio di streaming musicale, avrebbe intensione di sviluppare un nuovo dispositivo per consentire agli utenti iscritti al servizio di streaming musicale di ascoltare la musica in mobilità; o almeno questo è quanto si può intuire da 2 inserzioni di lavoro pubblicate online in questi giorni dallo stesso colosso svedese i quali mettono in evidenza la volontà di trovare un "Sr Product Manager-Hardware" ed un "Product Manager – Voice". In pratica si tratta di 2 posizioni di lavoro che fanno presupporre la volontà di creare uno smartwatch con supporto ai comandi vocali oppure, in alternativa, un altoparlante "intelligente" in grado di competere con Amazon Echo e Google Home; anche se non è da escludere la realizzazione di entrambi o di un qualsiasi altro dispositivo wearable. In pratica nonostante ad oggi è possibile ascoltare la musica con Spotify su qualsiasi dispositivo tramite le apposite applicazioni per smartphone, tablet e Pc, il gruppo specializzato in musica in streaming sembra essere pronto a sviluppare un device proprietario, rafforzando la sua leadership all'interno del mercato dello streaming musicale, che risulta essere sempre più competitivo. Non a caso di recente ai servizi già noti, (tra cui Apple Music, Google Play Music, Deezer, TIDAL, Pandora e lo stesso Spotify), si è aggiunto anche Xstream, ovvero una nuova piattaforma disegnata da Neil Young per il suo PonoPlayer e che baserà la sua offerta sulla qualità della riproduzione. Comunque sia, in attesa di saperne di più in merito i progetti futuri dell'azienda svedese, andrebbe ricordato che recentemente il team di Spotify ha, infine, deciso di lanciare anche in Italia "Spotify Premium for Students", ossia l'offerta che consente a tutti gli studenti universitari di abbonarsi alla piattaforma con uno sconto del 50%, e quindi pagando soli 4,99 euro mensili per ascoltare gli oltre 30 milioni di brani senza interruzioni pubblicitarie e con una codifica dei file di maggiore qualità rispetto alla versione Free.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts