|  

martedì 22 novembre 2016

Il video che "paralizza" qualsiasi iPhone ed iPad.


A quanto pare è sufficiente inviare il link di un particolare filmato di circa 5 secondi a qualsiasi contatto in possesso di uno smartphone o un tablet con sistema operativo iOS per rendere il dispositivo completamente inutilizzabile e l'unico modo per recuperarlo sarà un hard reset. In pratica non si tratta di malware né di altre tipologie di codice maligno, ma solo di un intoppo che con molta probabilità è legato a come la piattaforma di Apple gestisce un video corrotto. Per entrare un po' più nel dettaglio, una volta ricevuto ed aperto il link, si avvia la riproduzione del suddetto filmato, (nello specifico un mp4 intitolato "IMG_0964.mp4" ed il cui link nel messaggio è "macdigger.ru", il quale a sua volta reindirizza al sito "psv4.vk.me"), che ad un primo sguardo non ha nulla di sospetto: si presenta con della musica allegra in sottofondo ed in primo piano la parola "Honey". Insomma, potrebbe sembrare tutto nella norma, se non fosse per il fatto che basterà attendere pochi secondi, (solitamente da 10 a 30), per vedere il dispositivo prima rallentare e poi improvvisamente "paralizzarsi" e non funzionare più. Ad ogni modo i test condotti dai vari utenti hanno messo in luce che il problema riguarda un bug del sistema operativo presente in tutte le versioni di iOS, (almeno dalla 5.1 in poi), compresa la più recente 10.2, che può mettere a rischio l'incolumità dei device, soprattutto se viene inviato con l'intento di provocare disagi. Tuttavia al momento non è chiaro quale sia l'esatta dinamica innescata dal file in questione e cosa porti al crash: si sospetta abbia a che fare con la modalità di gestione dei filmati corrotti da parte del browser Safari; non a caso il problema si presenta esclusivamente quando il video viene condiviso come link e non come file. Ad ogni modo, come già detto, l'unico modo per recuperare il dispositivo, se colpito da questo bug, è quello di resettarlo con una procedura che non implica l'eliminazione dei dati ma solo un riavvio forzato del dispositivo: per tutti gli iPhone è necessario tenere premuti il tasto di accensione ed il pulsante Home contemporaneamente fino a quando il dispositivo si riavvia, mentre per il nuovissimo iPhone 7 bisogna tenere premuti i tasti accensione e volume giù ed una volta fatto, lo smartphone dovrebbe tornare funzionare senza problemi. Naturalmente non è da escludere che nei prossimi giorni Apple possa decidere di intervenire con una patch correttiva per risolvere il problema, anche se difficilmente l'update sarà rilasciato per le versioni più datate del sistema operativo; motivo per il quale il consiglio è ovviamente quello di non inviare/aprire il video in questione. Inoltre andrebbe detto che il filmato incriminato non crea alcun problema sui dispositivi Android, mentre alcuni utenti hanno fatto sapere di aver assistito ad un comportamento anomalo anche su macOS Sierra in esecuzione sui MacBook Pro. Comunque sia questa non si tratta della prima volta che i dispositivi di casa Apple vengono colpiti da un problema che ne causano il blocco: lo scorso anno c'era la stringa in arabo unicode che riusciva a mandare in crash l'iPhone se inviata su iMessage, mentre all'inizio di quest'anno un altro link poteva bloccare completamente gli iPhone se aperto da Safari, (e non solo).

Di seguito un video che mostra e spiega il tutto:



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts